Ultimi Articoli

Il Lazio con le sue morbide colline e con la su cucina casalinga e saporita, con la vivacità della sua gente , dal punto vitivinicolo può essere suddivisa in 4 ZONE VITIVINICOLE

1. LA VULSINIA  difesa dai monti Volsini e dal Lago Bolsena dove troviamo l’EST EST EST di Montefiascone DOC e la sua mitica storia e l’Aleatico di Gradoli dolce, ai confini con l’Umbria la DOC Interegionale Orvieto, la Maremma laziale con la DOC Colli Etruschi Viterbesi, la DOC Cerveteri, bianchi delicati con alcolicità moderata vitigni Trebbiano Verdicchio e Bellone.
2. LA ZONA A SUD EST DI ROMA E DEI CASTELLI ROMANI zona più vocata per quantità dei prodotti e troviamo la DOC Velletri e Gennazzano, la DOC Frascati e le DOCG Cannellino di Frascati e Frascati Superiore a base di Malvasia bianca di Candia e/o Malvasia Puntinata del Lazio.
3. LA CICOCIARIA con la DOCG Cesanese del Piglio con Cesanese Comune e di Affile, la DOC Cesanese di Affile e Cesanese di Olevano Romano.
4. l’AGROPONTINO con la DOC Moscato di Terracina

Come AMBIENTE PEDOCLIMATICO individuiamo un CLIMA Mediterraneo nella Costa e continenatale nell’interno.

Prevede SUOLI di origine vulcanica in collina, la Maremma Laziale, L’agropontino, L’agroromano, Il Litorale Di Cerveteri con terreni argilloso calcarei che forniscono vini con buon corredo aromatico e struttura.

I Colli Romani possiedono Terreni Vulcanici con sedimenti Arenacei, argillosi e marnosi vini che manifestano profumi intensi, con elevata freschezza e struttura.

Infine i Colli Albani che presentano banchi tufacei e terreni sabbiosi e argillosi, permeabili e ricchi di minerali dove trovano terreno fertile il Trebbiano Toscano, Chardonnay, Merlot, S.Giovese.

ComeVITIGNI c’è una buona varietà ampelografica e
Tra i ROSSI troviamo:
– S.Giovese
– Montepulciano
– Cesanese Comune
– Cesanese di Affile che identifica la viticoltura Regionale
– Canaiolo nero
– Ciliegiolo
– Aleatico

Tra i BIANCHI:
– Trebbiano Toscano o Procanico il più sviluppato come quantità
– Malvasia Bianca di Candia
– la Malvasia Puntinata del Lazio
– il Verdicchio
– il Verdello
– il Bellone
– Moscato di Terracina
– Bombino Bianco
– Greco
– Passerina
– Grechetto

Tra gli INTERNAZIONALI:
– Chardonnay
– Riesling e Riesling Italico
– Pinot Bianco e Pinot Grigio
– Merlot
– Cabernet Sauvignon
– Cabernet Franc
– Syrah

I PRINCIPALI SISTEMI DI ALLEVAMENTO sono Tendone, Guyot e Cordone Speronato.

QUALI SONO LE DOCG

3 DOCG:
DOCG Cannellino di Frascati
DOCG Frascati Superiore
DOCG Cesanese del Piglio

Schietti, veraci, depositari della storia che si respira in ogni luogo e che si ritrova anche nei vini fatti di storia, cultura, uomini sinceri, folcloristici, anche come la loro cucina tradizionale, corpulenta e viva.

Lascia il tuo commento
Copyright © Viniferare 2018 • All rights reserved.