Ultimi Articoli

Il Piemonte terra che ospita il nervoso e per questo rispettato Nebbiolo capace di produrre vini esplosivi ed eleganti oltre che tipologie differenti che vanno dal Dolcetto in tutte le sue declinazioni al fresco Arneis e al dolce e spumeggiante Moscato d’Asti.

Seguendo le Zone Vitivinicole sarà più semplice ricordare le ben 17 DOCG e le DOC più importanti.

Per produzione e pratiche colturali si possono individuare 5 ZONE VITIVINICOLE come indicato in CARTINA:

Vini e Vigneti Piemontesi

1 Zona Pedemontana tra Saluzzo e Torino che comunque ospita il Nebbiolo, che però è più un nebbiolo di montagna essendo posizionato verso la Valle d’Aosta.

In questa zona troviamo la DOCG Erbaluce di Caluso in versione bianco, fermo, spumante e passito, la DOC Carema (Nebbiolo di Montagna), la DOC Colline Saluzzesi con 100% Pelaverga e le sue note speziate oltre che ciliegia e lampone.

2 Monferrato diviso in
– Monferrato Astigiano con le DOCG Barbera del Monferrato Superiore e Barbera d’Asti da Barbera per l’85%, più Freisa, Grignolino e Dolcetto, DOCG Moscato d’Asti dolce Martinotti, DOCG Nizza da Barbera, DOCG Ruchè di Castagnole Monferrato

– Monferrato Superiore dove troviamo l’aromatico e brioso Brachetto nella DOCG Brachetto d’Acqui, oltre che il Dolcetto in varie coniugazioni che trova la DOCG nel Dolcetto di Ovada Superiore e la DOCG Gavi o Cortese di Gavi, da Cortese che da vita a vini freschi, sapidi, che può essere addirittura declinato nel metodo classico

3 Il Roero con la DOCG Roero da Nebbiolo in versione rossa e Arneis in Bianco.

4 Le langhe dal paesaggio mozzafiato,dotato di distese verdi morbide e rotonde con suoli argillosi ed escursioni termiche che permettono al difficilmente domabile Nebbiolo di esprimersi con versioni esaltanti di DOCG Barolo e Barbaresco, genera briose bolle Metodo Classico nella DOCG Alta Langa e le versioni con maggiore ricchezza olfattiva e complessità strutturale DOCG Dolcetto di Dogliani e DOCG Dolcetto di Diano d’Alba

5 L’Alto Piemonte con un’altra identità del Nebbiolo in questo caso denominato Chiavennasca, manifestata nelle DOCG Ghemme e Gattinara che presentano in percentuali diverse anche Vespolina e Uva Rara.
Scheda Vini Piemontesi
In base al PEDOCLIMA individuiamo
Zona tra Vercelli e Novara  con escursioni termiche e terreni acidi ricchi di minerali che offrono vini di particolare finezza olfattiva e netta sapidità (Ghemme e Gattinara)
Le Langhe con suoli compatti, marnosi, anche con presenza di gesso e argille che determinano vini con importante trama tannica e complessi con elevato impatto balsamico.
Il Roero con poche piogge, terreni sabbiosi che conferiscono ai vini maggiore immediatezza olfattiva e ottimo impatto balsamico.
Il Canavese  di origine morenica, derivati da sfaldamento ghiacciai, ricchi di mineralità che ritroviamo nei vini come ad esempio l’Erbaluce di Caluso.
presenta terreni sabbiosi e scuri, calcarei e alcalini che determinano vini con intensi sentori fruttatidal paesaggio mozzafiato,dotato di distese verdi morbide e rotonde con suoli argillosi ed escursioni termiche che permettono al difficilmente domabile Nebbiolo di esprimersi con versioni esaltanti di Barolo e Barbaresco
L’Alto Piemonte con un’altra identità del Nebbiolo in questo caso denominato Chiavennasca, manifestata nelle DOC Ghemme e Gattinara

Riepilogando I VITIGNI PIU’ IMPORTANTI:

Tra i ROSSI:
– Barbera
– Dolcetto
– Nebbiolo
– Freisa
– Brachetto
– Grignolino
– Ruchè
– Vespolina
– Uva rara
Tra i BIANCHI:
– Erbaluce di Caluso
– Cortese di Gavi
– Arneis
– Moscato Bianco
Tra gli INTERNAZIONALI
– Pinot nero
– Chardonnay
i principali sistemi di allevamento sono:
il Guyot, mentrenel Canavese per l’Erbaluce e a Carema per il Nebbiolo resiste la pergola

RICORDIAMO VELOCEMENTE LE DOCG

17 DOCG
1.DOCG Erbaluce di Caluso
2.DOCG Barbera del Monferrato Superiore
3.DOCG Barbera d’Asti
4.DOCG Asti o Moscato d’Asti
5.DOCG Nizza
6.DOCG Ruchè di Castagnole Monferrato
7.DOCG Brachetto d’Acqui
8.DOCG Dolcetto di Ovada Superiore o Ovada
9.DOCG Gavi o Cortese di Gavi
10.DOCG Roero
11.DOCG Barolo
12.DOCG Barbaresco
13.DOCG Alta Langa
14.DOCG Dolcetto di Dogliani
15.DOCG Dolcetto di Diano D’Alba
16.DOCG Ghemme
17.DOCG Gattinara

Questo è il Piemonte con i suoi vini rappresentativi di una terra, vini della memoria, vini da conservare, da bere quotidianamente o in momenti particolari, da assaporare, perdersi nel calice come ci si perde nella vastità verde della regione.

Lascia il tuo commento
Copyright © Viniferare 2018 • All rights reserved.